Protesi dentale: Soluzioni fisse e mobili per riacquistare il sorriso

Per riabilitare le funzioni orali, in caso di mancanza di uno o più denti, può rivolgerti ai nostri specialisti per una protesi dentale.

Le protesi dentarie sono strumenti che servono per aiutare il paziente a recuperare una corretta masticazione, sostituendo i denti persi o gravemente danneggiati. 

Le strutture sono complesse e realizzate con materiali sicuri e certificati, come la ceramica e lo zirconio, in modo che possano garantire alle protesi una lunga durata nel tempo.

Uno dei nostri obiettivi principali nella realizzazione di una protesi dentale è il rispetto della funzione estetica dei denti. Spesso la paura di chi ricorre al dentista per una protesi è legata al timore di vedere il proprio volto cambiato. Per questo motivo il nostro specialista studia con attenzione i tratti del viso e le caratteristiche della bocca del paziente prima di lavorare sui nuovi denti. Così da poter garantire un lavoro funzionale e armonico con l’estetica del paziente.

 

A seconda della problematica da risolvere, possiamo ricorrere a diversi tipi di protesi:

  • Dentale fissa;
  • Dentale fissa avvitata su impianti;
  • Dentale mobile;
  • Dentali mobili invisibili;
  • Combinate.

 

Andiamo a scoprirne meglio le caratteristiche e le diverse funzioni.

Protesi dentale fissa

Con questo termine, in odontoiatria si indicano faccette dentali, corone dentali e ponti che vengono applicati in maniera fissa su impianti o sulle radici dentali.

Utilizziamo le protesi fisse per sostituire i denti persi, restituendo alla bocca funzionalità e armonia estetica. 

La protesi dentale fissa è costruita con materiale resistente, generalmente resina, e dall’aspetto simile a quello dei denti originali. Curiamo il lavoro con estrema precisione in modo che non si creino disomogeneità a livello estetico e alterazioni nell’occlusione dentaria. In questo modo potrai sorridere senza imbarazzo, nel massimo rispetto della tua salute orale.

 

Protesi dentale mobile/dentiera

Protesi dentale fissa avvitata su impianti

È un tipo protesi fissa con vantaggi considerevoli .

Il ponte o la capsula(corona ) del dente sono avvitate direttamente sugli impianti endossei, e nel caso di necessità viene svitata senza alcun trauma meccanico a carico dell’impianto, perché, ricordiamo che le corone delle protesi fisse vengono saldamente incollate al moncone sottostante e per rimuoverle spesso vengono fratturate o addirittura tagliate.

Spesso per dare ai nostri pazienti un lavoro eccelso anche per il futuro, le protesi eseguite dal dottor Motta sono spesso avvitate.

Quindi i vantaggi di una facile rimozione della protesi fissa possono essere diversi:

  • nel caso di una produzione eccessiva di tartaro, durante la seduta di igiene orale si può smontare la protesi e pulirla con accuratezza;
  • una frattura accidentale della ceramica che forma la corona del dente può essere risolta velocemente dal nostro laboratorio che, in qualche ora, può sistemare la corona;
  • dopo diversi anni, con la compromissione di denti adiacenti o una fisiologica recessione gengivale, si ha la possibilità di cambiare o modificare la struttura del dente in questione, senza traumi alle strutture implantari sottostanti.

Impianto dentale arcata superioreProtesi dentale mobile

In mancanza di appoggi per le protesi fisse, ricorriamo alle protesi dentarie mobili.

La cosiddetta “dentiera” sostituisce i denti naturali nei pazienti di età avanzata.

La protesi dentale mobile può essere rimossa direttamente dal paziente, che deve pulirla  tutti i giorni in maniera accurata.

Esistono due tipi di protesi dentale mobile: totalmente mobili,  quelle che si rimuovono completamente e parzialmente mobili, che si agganciano ai denti naturali.

Per sostenere la struttura mobile, senza danneggiare l’estetica del sorriso, in alcuni casi si può ricorrere a dei ganci invisibili se ci sono ancora denti in essere. Nel caso di mancanza di totale di denti si possono introdurre impianti dentali che possono agganciare la protesi mobile, in questo caso la stabilità della protesi e data dagli impianti evitando così l’uso di paste adesive.

 

Protesi dentale completa

Protesi combinate

Molto comode per l’igiene orale, le protesi combinate sono semi-mobili. In questo modo il paziente  può rimuoverle in modo autonomo e pulirle con facilità.

Il vantaggio della protesi combinata è la stabilità, dovuta a impianti che la fissano senza danneggiare i denti d’appoggio, cosa che può accadere con le protesi parziali.

 

Protesi dentale, tutte le strutture e le impronte

La composizione delle protesi

I materiali che utilizziamo per la realizzazione delle nostre protesi sono di altissima qualità. Per questa ragione garantiscono una lunga durata nel tempo, la massima stabilità e il rispetto della fisiologia della bocca del paziente.

Lo Zirconio è un materiale bianco che rende le protesi molto simili ai denti naturali. È estremamente resistente e bio-compatibile.

La Ceramica integrale, utilizzata insieme allo zirconio, è trasparente in modo naturale, dando un risultato eccezionale a livello estetico. Una volta cotta ad altissime temperature, ha caratteristiche simili ai denti naturali.

Il Composito è il materiale con cui si realizzano le otturazioni e ha un colore che si sceglie in base a quello naturale.

La Resina è utilizzata per le protesi provvisorie, in attesa che l’odontotecnico produca i denti definitivi. Ha caratteristiche estetiche simili a quelle della ceramica.

 

Odontotecnico che rifinisce la protesi dentale

 

Per sorridere senza imbarazzo chiedi un consulto ai nostri specialisti in odontoiatria, insieme troveremo la soluzione più adatta per la tua bocca.

Il sorriso non ha età!

Contattaci e fissa la tua prima visita!

 

 

Chiamaci
Indicazioni