Ortodonzia infantile e pediatrica: L’importanza dell’apparecchio per i denti nei bambini

Le domande che più spesso vengono rivolte al dentista sono: "A che età bisogna portare i bambini per la prima visita? Quando bisogna valutare se è necessario l’apparecchio per i denti?"

La risposta corretta è dai 5 ai 7 anni, quando più precisamente il bimbo inizia la prima fase di permuta e perde il primo dente da latte. Nel caso in cui ci fosse un problema negli anni precedenti ai 5 anni di età, di solito viene intercettato dal pediatra nei controlli routine.

Il dentista, per i bambini, dovrebbe essere un punto di riferimento fondamentale fin dalla prima dentizione.

Per aiutare i bambini a vivere con serenità il rapporto con il dentista, cerchiamo di costruire con i nostri piccoli pazienti un rapporto di fiducia in modo che vengano a trovarci senza la classica paura. Il nostro obiettivo è quello di insegnare ai bambini le buone abitudini di una corretta igiene orale. È importante che capiscano presto l’importanza della prevenzione.

Durante i primi incontri con i bambini, dopo aver fatto la loro conoscenza, li sottoponiamo ad una visita attenta e meticolosa per valutare il corretto allineamento dei denti, la presenza di carie e placca.

In caso di posizione anomala di uno o più denti interviene l’ortodontista.

L’ortodonzia è la branca dell’odontoiatria che studia le alterazioni dentali, risolvendo i danni legati alle funzioni respiratorie, masticazione, fonazione ed estetica.

 

Intervenire il prima possibile con l'apparecchio per i denti

Se necessario, la prima cosa da fare è intervenire con l’ortodonzia intercettiva che può interferire con le forze muscolari che condizionano negativamente il corretto sviluppo delle ossa mascellari. Un esempio è la spinta della lingua, che può lavorare sui denti e sul palato, creando uno spostamento all’interno della bocca.

In questa fase si interviene con apparecchi ortodontici funzionali, conosciuti come apparecchi per i denti mobili che, spesso, si portano la notte e qualche ora il pomeriggio.

Apparecchio per i denti: bambina con apparecchio in mano

L’importanza dell’allineamento dentale

Dopo la permuta dei denti, l’ortodonzia si occupa dell’allineamento dentale, con l’utilizzo degli apparecchi per i denti fissi.

Questo serve ad evitare che:

  • gli spazi con affollamento tra i denti non influenzino l'accumulo di placca e, quindi, carie precoci;
  • la triturazione del cibo sia incompleta, portando a cattiva digestione;
  • la fonetica sia anomala;
  • gengiviti e parodontiti causate da un accumulo di placca.

 

I comportamenti da evitare per un corretto allineamento dei denti

Oltre alla struttura della bocca, alcune abitudini possono compromettere il corretto sviluppo delle arcate dentali.

Se vedi il tuo bambino avere alcuni di questi comportamenti, spiegagli che possono portare conseguenze negative:

  • evita il ciuccio dopo i tre anni;
  • dopo i cinque anni di età non utilizzare più il biberon;
  • impedisci al tuo bimbo di mettere il dito in bocca dopo i due anni;
  • non fargli mordicchiare la penna;
  • non dovrebbe mangiare le unghie;
  • non dovrebbe portare continuamente oggetti alla bocca.

 

Per il bene del tuo cucciolo, abbi pazienza e aiutalo a porre fine a queste abitudini.

 

Quando dovresti rivolgerti all’ortodontista

Se noti che il tuo bambino ha disagi nella fonazione, respira male o fatica a deglutire, rivolgiti al nostro esperto per un consulto. Questi disagi potrebbero essere dei campanelli d’allarme che segnalano uno sviluppo scorretto della bocca e delle arcate dentali.

Ricordati di controllare anche il sonno di tuo figlio. Dispnee notturne e russamento sono sintomi da non sottovalutare in ortodonzia.

 

In alcuni casi il nostro esperto potrà collaborare con logopedista e osteopata per un approccio che interessi la totalità del bambino. In questo modo potremo correggere in modo definitivo le alterazioni funzionali di tuo figlio.Bambino dal dentista per apparecchio ai denti

Precisazioni sull' apparecchio per i denti

Spesso accade che i bambini e i ragazzi si rifiutino di utilizzare gli apparecchi ortodontici. Ecco 7 piccole dritte per cercare di convincerli:

  1. L’apparecchio per i denti non è scomodo, c’è solo bisogno di tempo per abituarsi a portarlo;
  2. Le terapie non sono infinite, i trattamenti possono avere una durata che varia dai 6 ai 30 mesi;
  3. Gli apparecchi non sono antiestetici, ormai esistono soluzioni trasparenti e invisibili che non si notano assolutamente;
  4. Non macchiano i denti se lavati con attenzione e regolarità;
  5. Non avrai difficoltà a lavare i denti seguendo le indicazioni del nostro ortodontista;
  6. L’apparecchio non ha solo una funzione estetica, ma migliora la masticazione, la postura, il sonno;
  7. Anche gli adulti possono sottoporsi a trattamenti ortodontici.

 

Rivolgiti al nostro studio per una visita. Metti la salute dentale dei tuoi bambini in mani esperte.

Vieni a trovarci e Prenota un appuntamento!

Chiamaci
Indicazioni