L'otturazione è uno dei passi da fare in fase di rimozione delle carie.

La rimozione carie infatti avviene a seguito dell'anestesia, l'otturazione invece è lo step successivo alla pulizia e rimozione della carie e prevede il riempimento della cavità realizzata in fase di rimozione attraverso un tipo di materiale adeguato alla forma e al colore dei vostri denti.

...e quando si parla di endodonzia?

Come dicevamo nella nostra pagina di rimozione delle carie, la carie se non curata in tempo e adeguatamente si aggrava, provocando danni per i quali l'otturazione non può bastare.

Ecco che entra in gioco l'endodonzia, la branca dell'odontoiatria che cura i tessuti interni al dente. Essa blocca l'infezione dentaria devitalizzando e permettendo così di eludere l’asportazione del dente in questione.

La differenza sostanziale tra otturazione ed endodonzia sta nella profondità dell'operazione. Mentre l'otturazione si ferma a smalto e dentina, l'endodonzia agisce in profondità per pulire e decontaminare totalmente il dente.

Ti consigliamo di prenotare una visita per poter valutare la salute della tua cavità orale, stileremo per te un preventivo su misura con lo scopo di tornare a sorridere pienamente!

Contattaci, ti aspettiamo!

Chiamaci
Indicazioni