La Tac Dentale può essere richiesta per una valutazione ancor più dettagliata di una classica panoramica in quanto le immagini rilevate saranno tridimensionali.

Negli interventi di implantologia per esempio, è davvero necessaria per valutare quanto osso abbiamo a disposizione per l'impianto.

Come ci si prepara alla Tac?

La tac dentale non prevede una preparazione antecedente, ma come per la panoramica dentale vi verrà richiesto di rimuovere qualsiasi piercing, gioielli, collane od occhiali per non interferire con l'esame. Indosserete un corpetto radioprotettivo e si proseguirà con la tac. Qualora foste in stato di gravidanza anche se presunto, andremmo immediatamente informati per valutare se rimandare la tac dentale o proseguire adottando le dovute precauzioni.

Anche in questo caso non perdiamo tempo in quanto il macchinario si trova in loco, pertanto sarà possibile eseguire l'esame presso il nostro centro, senza necessità di spostamenti e ulteriori appuntamenti fissati.

Cone Beam: cos'è?

La tomografia computerizzata cone beam (in lingua inglese cone beam computed tomography, CBCT) o tomografia computerizzata a fascio conico è una tecnica di imaging biomedico in cui una tomografia computerizzata viene realizzata mediante dei raggi X a forma di cono

La CT cone beam è diventata sempre più importante nella pianificazione del trattamento e nella diagnosi dell'implantologia e in particolare è indispensabile nelle tecniche di implantologia computer assistita. Questa tecnologia viene sempre più impiegata anche in altri campi dell'odontoiatria, come ad esempio l'endodonzia e l'ortodonzia. Oltre all'utilizzo in ambito odontoiatrico e maxillo-facciale, trova utilizzo anche nelle procedure angiografiche, di radiologia interventistica e per la radioterapia immagine-guidata (IGRT).

Durante una scansione cone beam, lo scanner ruota attorno alla testa del paziente, ottenendo fino a quasi 600 immagini distinte. Il software raccoglie i dati e ricostruisce le immagini, producendo un volume digitale dei dati anatomici acquisiti, che possono poi essere "ricostruiti" con software appropriati.

A cosa serve tac cone beam?

Nel maggio del 2000, la American Academy of Oral and Maxillofacial Radiologypubblicò una relazione sui criteri di selezione delle metodiche radiologiche utili nello studio preliminare dei pazienti deputati ad implantologia dentale, nella quale si raccomandava l'utilizzo di sistemi che offrissero informazioni anatomiche acquisite sui tre piani spaziali. Tali raccomandazioni sono state ribadite, nel 2012, in un documento di revisione, edito dalla stessa società, in cui si pone sempre maggior interesse verso la CBCT per la diagnosi in odontoiatria e come strumento indispensabile nella pianificazione pre-implantologica.

 

Che aspetti allora?

Prenota la tua prima visita e vieni a trovarci!

Chiamaci
Indicazioni